martedì 5 marzo 2013

Fondotinta Minerale: tutto quello che c'è da sapere.

Salve,
dopo una prolungata assenza per motivi di lavoro torno a scrivere sul mio amatissimo blog. Ultimamente ho notato che ho scritto veramente troppe recensioni, quindi oggi voglio chiacchierare un pochino, non voglio recensirvi un prodotto di una marca nello specifico, ma di un prodotto in generale.
Infatti oggi parleremo del Fondotinta Minerale e cercherò di spiegarvi tutto quello che so, che ho capito e qualche piccolo consiglio per avere una massima resa con poca spesa.
Mi sono avvicinata al fondotinta minerale lo scorso anno, un po' perchè ho la pelle grassa, un po' perchè ero curiosa sentendone tante impressioni contrastanti e un po' perchè volevo usare dei prodotti naturali sulla pelle del viso.

  • Come scegliere il fondotinta minerale senza sbagliare?
Come ho detto il fondotinta minerale è un prodotto completamente bio, che deve contenere pochissimi ingredientri dentro e devono essere: ossido di zinco, diossido di titanio, ossido di ferro, mica e l'ultramarine blue che non è sempre presente.
Se in giro trovate fondotinta minerali che oltre a queste polveri contengono siliconi, petrolati e parabeni non possono essere appellati "minerali" perchè non hanno praticamente nulla di minerale. Kiko, L'Oreal, Maybelline spacciano i loro fondotinta minerali, ma non hanno veramentre nulla e se cercate il vero minerale potete affidarvi a quelli BareMinerals, Jade Minerals (ex mww4u), Minerale puro, Neve Cosmetics, EveryDay Minerals. Di marche ce ne sono veramente tante, bisogna solo sapersi informare e leggere bene le etichette o le schede riassuntive dei prodotti per non cadere in qualche errore.
Molte pensando che sia difficile scegliere il fondotinta minerale per i vari sottotoni, colori e finish. Io personalmente la prima volta ho scelto le tre colorazioni più chiare con sottotoni diversi, ma se non vi fidate potete richiedere (alle aziende che vi ho elencato, tranne BareMinerals che potete trovare negli store Sephora) dei sample dei colori che secondo voi si addicono di più al vostro tono di pelle e provarli nella zona dell'avambraccio oppure del polso, vicino alle vene; lì è il punto dove potete vedere veramente se il colore vi calza a pennello, ancora meglio se lo provate sul viso direttamente per non sbagliarvi,
Parecchie ragazze affermano che il fondotinta minerale è adatto solamente per le persone con pelle mista o grassa, e mi trovo a smentire questo mito che gira per il web. Potete creare benissimo il vostro fondotinta liquido miscelando la giusta quantità di polvere minerale alla vostra crema ecobio preferita e potete crearvi il vostro fondotinta/correttore minerale liquido.
Esistono poi anche i fondotinta minerali compatti, ma io non ho ancora trovato l'occasione per provarlo quindi non ve ne parlerò.
  • Come applico il fondotinta minerale per ottenere diversi livelli di coprenza?
Normalmente per chi non ha una pelle problematica e grassa si consiglia l'applicazione con il pennello asciutto per garantire e contenere gli oli e il grasso che la pelle sprigiona nel corso della giornata. Io personalmente da poco tempo ho capito che utilizzando il pennello giusto e il fissante per trucco adatto riesco ad ottenere più coprenza di alcuni fondotinta liquidi anche più costosi! Non aggredisco la pelle con siliconi, mi uniforma il colorito e mi rende la pelle di porcellana. Io consiglio sempre di provare tutti e due i metodi (wet & dry) e capire quale si addice di più al nostro tipo di pelle. Normalmente per aumentare la coprenza del fondotinta è sempre bene utilizzare un pennello con setole mozze, morbido e con le setole molto fitte. Io da 5 giorni utilizzo il purple flat di Neve Cosmetics, non ci sono parole per descrivere la differenza di coprenza che dona un pennello diverso. Se invece volete solo uniformarme il vostro colorito potete utilizzare un semplice kabuki.
  • Devo utilizzare una cipria anche con il fondotinta minerale? Devo utilizzare anche un primer?
Certo! Se si vuole maggiore coprenza, durata ed efficacia si possono usare delle polveri minerali che fungono sia da base che da ciprie finali per fissare il trucco. Io personalmente uso la cipria HD di MakeUp ForEver, ma va bene qualsiasi cipria fatta di silica. Va bene anche la Cannes o la Hollywood di Neve Cosmetics. Trovo che utilizzando una cipria finale, soprattutto se si usa la polvere minerale bagnata, essa aiuti a non far lucidare la pelle ed ad aumentare la durata del nostro fondotinta che non avendo siliconi e schifezze varie tende a svanire più velocemente dei fondotinta siliconici.
  • La pelle migliora veramente cambiando fondotinta?
Io il miglioramento l'ho notato eccome. D'estate (utilizzo esclusivamente il fondo minerale, in inverno lo alterno perchè mi piace cambiare) la mia pelle è fantastica. Non ci sarebbe nemmeno bisogno di coprirla, infatti da quando utilizzo le polveri minerali ho molti meno punti neri e brufoli ma soprattutto rossori e impeferzioni varie.

Spero che questa piccola guida vi sia stata utile, fatemi sapere se i post di questo genere vi piacciono, mi piace tantissimo sccriverli!
Giuli

12 commenti:

  1. davvero utile! mi hai insegnato un bel pò...ora devo partire alla ricerca del fondo perfetto!
    Timeless mode

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono contenta! Se non hai grandi imperfezioni puoi provare quello di Jade Minerals che io adoro, se vuoi alzarti con il prezzo ci sono i BareMinerals che sono fantastici ^_^

      Elimina
  2. Un post utile come pochi!
    Casca a fagiuolo del resto...mi sto avvicinando anche io al mondo dei fondi bio e come prima esperienza ho ordinato un fondo in polvere libera di Benecos e uno liquido di Lavera. Avevo troppa paura anche io che quello il polvere libera mi seccasse in alcune zone la pelle e quindi ho preso uno per tipologia facendo fronte ad ogni evenienza. Spero solo di aver beccato la colorazione giusta avendo ordinato online...speriamo bene per la mia pelle, ormai invocava pietà!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bene bene, sono contenta allora! Il fondo minerale in polvere puoi sempre dosarlo nella maniera giusta se vedi che è troppo scuro, oppure utilizzarlo in estate senza soffocare la pelle :D Fammi sapere che ne pensi, soprattutto di quello Lavera, è una vita che voglio darmi al BIO per i fondi ma per i correttori e cose così non posso fare a meno di roba siliconica :(

      Elimina
  3. Bel post :) io mi trovo bene con il minerale di sephora che dovrebbe essere tutto naturale se no ho capito male!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ne ho idea! :( Prova a vedere quanti ingredienti ha, se ne ha altri oltre quelli che ho elencati non è naturale :(

      Elimina
  4. Post con i fiocchi! Proprio quello che cercavo visto che non ho mai provato un fondo minireale, sei stata molto esaustiva! Grazie mille :)
    Un bacio,
    Cry

    RispondiElimina
  5. post utilissimo!!! spero di finire presto i fondi che ho a casa per passare al minerale *-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono contenta che ti sia piaciuto! ^_^

      Elimina
  6. non amo il fondotinta... ma il mondo minerale mi affascina e mi incuriosisce... Ho notato che quando applico il fondotinta per 4 o 5 giorni, la pelle si riempie di imperfezioni (e io non soffro di brufoli :( ) dnque il minerale potrebbe essere la mia valida alternativa *_* grazie tesoro per il post stra utile!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora lascia stare le schifezzuole e passa al minerale ^_^ un bacio Moky! ^^

      Elimina

Ciao lettore,
mi fanno piacere i commenti costruttivi, inerenti al post che stai commentando ma in primis educati.
Se lasci firme con link di rimando ad altri tuoi canali, ti invito a risparmiarti la fatica, perchè verranno tempestivamente cancellati. In questo blog non si lasciano messaggi di SPAM, passo sempre a trovare che viene a trovarmi.
Buona permanenza,
Ciulla.