domenica 30 novembre 2014

November Faves Feat. Sgrunt Reviews

Ave gente, 
come ogni fine del mese, vi propongo i prodotti che più mi sono piaciuti e che più ho odiato del mese appena trascorso: da questa volta in poi però, una dolce fanciulla di nome Ellins mi ha proposto di fare la stessa cosa, ma insieme.
Isabella, se ancora non la conoscete, è la capA del blog Sgrunt Reviews: un blog che è online da tantissimo tempo e che secondo me non ha il seguito che meriterebbe, questo per dirvi che se siete amanti del fritto misto come me, non potete perdervi il suo blog!
Abbiamo deciso di dividere in categorie i nostri prodotti amati ed odiati, con qualche aggiunta non beauty: ma che sono sicura che apprezzerete, perchè in questo post in particolare sono riuscita a far combaciare e unire tutte le mie passioni.
Bando alle ciance, comincio subito con la carrellata di foto e prodotti, perchè tanto le intro dei post non le legge quasi nessuno.
Top Make Up :
  1.  SO'BiO Etic Fondotinta a Lunga Tenuta 02:  C'è da dire che per capire la giusta dose da applicare ci ho messo un pochino, ma se usato con un pennello bagnato, su una pelle ben idratata, ha una coprenza e durata ottima. Non so se lo avrei comprato all'inizio, perchè ho letto di pareri totalmente discordanti: ma ora penso proprio che lo ricomprerei volentieri per questa stagione.
    La cosa che mi piace è che nonostante sia molto coprente, su di me, non fa l'effetto mascherone: questo penso sia anche merito del pennello che utilizzo bagnato con acqua termale, perchè il fondotinta di suo è molto pastoso e "pesante".
    Se avete la pelle secchissima, lasciatelo perdere, perchè è veramente secco come prodotto una volta asciutto, quindi non so quando possa giovare alla vostra pelle.
    Presto scriverò una recensione dedicata interamente a lui, altrimenti quì facciamo notte: se non sapete però dove acquistarlo e siete curiose, lo trovate su Cuccioli d'Uomo!
  2. Cream Eyeshadow Vamp Pupa Velvet Matt 400 Cioccolato: ammetto che non sono una gran fan di Pupa, ma quando ho visto questa linea di ombretti in crema da Acqua&Sapone, non ho saputo resistere. Quando poi ho provato la texture, ero indecisa se prendere questo colore o quello che virava più al borgogna: ma a mio parere era un borgogna un po' troppo grigiastro, quindi ho optato per questo marrone cioccolato che si è rivelato un acquisto azzeccatissimo.
    E' molto concentrato, sfumabilissimo, ma soprattutto non si schioda finchè non lo struccate: lo utilizzo anche come eyeliner quando ho voglia di qualcosa di più soft. Sicuramente, se Pupa dovesse uscire con altre colorazioni, me ne comprerò qualcun'altro. Io di solito metto un primer anche sotto gli ombretti in crema perchè non mi fido mai pienamente, ma questo lo utilizzo benissimo anche senza il mio amato primer potion.
  3. Benecos Rossetto Naturale Pink Rose: ce l'ho già da un paio di mesi, purtroppo avendo tanti rossetti, mi ero quasi dimenticata di averlo comprato su Cuccioli D'Uomo (stanno aspettando il restock dei prodotti Benecos, al momento è terminato). E' un rossetto estremamente naturale (almeno su di me) un rosa fragoloso, molto lucido, che è adatto da applicare quando siamo di fretta oppure non abbiamo labbra preparate ad indossare rossetti importanti.
    Per il prezzo che ha, fossi in voi, darei un'occhiata: non conosco la gamma di rossetti Benecos, ma a mio parere, anche se è un rossetto naturale, ha un'ottima durata (sempre se non mangiate).
Flop Make Up:
  1. Pastello Occhi Neve Cosmetics Acero: qui diciamo che me la sono cercata. Posseggo solo un'altra pastello occhi, ma anche questa mi ha delusa tantissimo per la sua durata.  Il colore è splendido, un rosa antico bronzo,  adatto per creare punti luce particolari: ma purtroppo se non la fisso con un ombretto, scivola via dalla pelle immediatamente.  Fissando la dura, ma così facendo ne si altera il colore,  quindi trovo inutile l'utilizzo di questo prodotto.
  2. Natural Light Make Up Alverde: anche stavolta, boccio un prodotto di make up di Alverde. Questo fondotinta ha una consistenza pessima, sembra quasi colla vinilica quando lo sfumate sul viso, e quando si asciuga diventa secchissimo e si spella via dalla pelle. Inoltre, sebbene sia una colorazione definita Sand, trovo sia estremamente bianco come colore, lo stacco con il collo si vede tantissimo. Per non sprecare il prodotto ho cercato di utilizzarlo mischiando un prodotto più liquido ed idrarante, ma il risultato non cambia! Non so proprio come utilizzarla, penso proprio che la lancerò nel secchio molto presto.  

Top Skincare: 

  1. Scrub ai Sali del Mar Morto Biomarina: questo prodotto è entrato ufficialmente nella top 10 dei miei prodotti preferiti sotto la doccia. Non sono una fan degli scrub per il corpo, per me uno valeva l'altro: da quando lo posseggo però non vedo l'ora di scrubbarmi la pelle. L'inci è semplicissimo,  troviamo al primo posto il Sale e poco dopo l'olio di cocco: è un prodotto che Sì rimuove tutte le cellule morte dell'epidermide, ma nel frattempo nutre e profuma tantissimo la pelle.  Ha un profumo piacevolissimo di agrumi, che rimane anche sulla pelle dopo la doccia, ormai non posso più farne a meno.
  2. Latte&Luna Esfoliante Viso: come vi ho mostrato in questo post, Francesca mi ha omaggiata con tantissime referenze di questo brand ancora poco conosciuto. Sto provando piano piano tutte le cose che mi ha regalato, ma per ora posso assolutamente ritenermi soddisfatta di questo esfoliante per il viso. La consistenza, è simile a quella di una gomma sciolta (non so come descriverla a parole al meglio): va massaggiata sul viso asciutto e con mani asciutte, per qualche minuto. Dopodichè inumidendo i polpastrelli attivate il bicarbonato, solo nelle zone dove ritenete di averne più bisogno! Questo esfoliante è una manna da cielo per le zone screpolate del viso, perchè non è per nulla aggressivo, ma favorisce il rigenero cellulare: infatti ogni volta che lo utilizzo la mia pelle splende e risulta compattissima al tatto. Questo sarà uno dei regali di Natale che farò ad un paio di amiche che stanno cercando lo scrub viso perfetto da una vita, io finalmente l'ho trovato e non lo mollerò più.
  3. Maschera Viso Dr. Organic al Miele di Manuka: il fatto che quasi nessuno di questa maschera, penso derivi dal fatto che nessuno la conosca. L'ho comprata sotto consiglio di Francesca de La Bioprofumeria, io mi fido tantissimo dei prodotti che mi consiglia, quindi essendo io una fissata per la cura della pelle ho deciso di non farmela scappare. Ha una consistenza perfetta, si spalma facilmente su tutto il viso in tre secondi e sebbene sia una maschera che va fatta asciugare, non è come l'argilla, una volta asciutta la pelle rimane bella elastica e non tira per niente. Rimuove tutte le impurità, aiuta a minimizzare i pori, ma soprattutto nutre in profondità la pelle grazie alla presenza del Miele di Manuka Ha un odore fantastico, tant'è che me la mangerei: se avete problemi di pelle secca o sensibile, questo è il prodotto che fa per voi!
I poco conosciuti:


  1. Smalto 3 in 1 Avril: lui è lo smalto che mi sta rimettendo al mondo le unghie. Adoro gli smalti, adoro le unghie lunghe, ma da qualche anno a questa parte, le mie unghie non riuscivano a crescere forti e sane come quelle di un tempo. Le ho provate tutte, dagli impacchi con olio e limone, fino agli smalti con formaldeide dentro: ma alla fine ho scoperto lui, lo smalto 3 in 1 dell'Avril.
    Costa una sciocchezza, ma da quando lo uso le mie unghie crescono sane, forti ma soprattutto lunghissime. Io lo uso principalmente come base smalto, ma è indicato anche per esser utilizzato come top coat. Si asciuga in un battito di ciglia, questo agevola anche una seconda passata quando avete smalti particolarmente scuri, ma soprattutto protegge tantissimo le unghie dai prodotti che andate a mettere sopra. Ne ho finita una boccetta e ne ho già una seconda appena iniziata, ormai le mie unghie bramano questo smalto.
  2. Catrice Holographic Eyeliner: da un paio di mesi possiedo questo eyeliner di Catrice, facente parte di un'edizione limitata. Lo avevo preso da utilizzare su basi scure, pensando che tutte lo facessero, ma solo ultimamente vedo che si sta spargendo la voce sull'utilizzo di questi eyeliner un po' trasparenti, ma con delle perlescenze olografiche che li rendono particolarissimi. Se vi interessa, li propone anche Essence nel suo assortimento: non ho sentito il bisogno di comprare anche quelli perchè ho questo che funge alla perfezione. Su una base nera, crea dei riflessi viola e rosa meravigliosi, come vi ho mostrato quì!
Il Telefilm:


Che sono una donna facilmente influenzabile dalla massa si era capito, ma quando Isabella ha cominciato ad accennarmi la trama di "Jane The Virgin" non ho saputo resistere. Spinta anche dalle recensioni che ho letto sul blog di Sgrunt Reviews, mi sono vista la prima puntata con ben poca fiducia, ma come ogni volta mi sono dovuta ricredere.
In due giorni ho recuperato tutti i 7 episodi usciti in America, appassionandomi tantissimo alla storia di Jane e del bel Rafael ( #teamrafael FOEVAH!).
Se state cercando un telefilm poco impegnativo, che vi strappi quattro risate, ma che abbia una storia scorrevole e avvincente io ve lo consiglio. Vi dico solo che domani parto per Madrid, non potrò vedere l'ottava puntata fino a venerdì, sto rosicando tantissimo e spero di non beccare spoiler in giro per il web.
TRAMA: Quando era piccola Jane Villanueva era stata convinta da nonna Alba di due cose: le telenovelas sono la forma più alta d’intrattenimento; le donne devono proteggere la loro verginità a tutti i costi. Ora che ha 23 anni Jane è una giovane donna che sta studiando per diventare un’insegnante mentre sogna di diventare scrittrice e si mantiene lavorando in un hotel di Miami. Crescere con le telenovelas guardate insieme a sua madre Xiomara e a sua nonna Alba hanno dato a Jane una visione leggermente irrealistica del romanticismo, eppure lei è determinata a non fare lo stesso errore di sua madre che l’ha concepita a sedici anni. Jane è riuscita a trovare un bellissimo fidanzato: lui è il detective Michael, un uomo che la ama così tanto che è disposto ad accettare tutti i tempi di Jane e a non consumare prima del matrimonio. Tutti i meticolosi piani di Jane vengono stravolti quando il suo medico, che dovrebbe visitarla per un check-up, la insemina accidentalmente artificialmente con il seme del paziente della stanza accanto. Il campione di sperma appartiene a Rafael, un playboy sopravvissuto ad un tumore, che non solo è il nuovo proprietario dell’hotel dove lavora Jane, ma anche una sua ex cotta estiva. Poche settimane dopo l’ignara Jane si trova di fronte ad una delle decisioni più importanti della sua vita. Deve continuare la gravidanza? Come può spiegare la situazione al suo fidanzato e alla sua famiglia? Deve preoccuparsi della volontà di Rafael e della sua intrigante moglie Petra? Anche se Jane ha sempre cercato di essere la brava ragazza che fa la cosa giusta, la sua vita è improvvisamente diventata drammatica e complicata come le telenovelas che ha sempre amato…


La COSA in più:
Io non so da quanto tempo leggiate il mio blog, ma per chi mi conosce da tempo,sa che io nasco come cuoca, ho un diploma, ma purtroppo ho perso completamente la passione verso questo lavoro (tant'è che sto cercando in altri campi professionali un lavoro). Ciò non preclude però il fatto, che io a casa e con le amiche continui a sfornare manicaretti e pietanze ogni giorno!
Questo è stato il mese del pane fatto in casa, sono completamente andata in trip con il pan bauletto fatto in casa, ho già provato un sacco di varianti, seguendo questa ricetta.
Trovo sia un'alternativa più sana a quelli che vendono nei supermercati, ma soprattutto il gusto è decisamente diverso: provatelo anche a fare con delle farine integrali, io utilizzo una farina ai 5 cereali per rendere il gusto più particolare, ma anche una semplicissima farina integrale o si segale vi regalerà un pane soffice e profumato come non avete mai mangiato.
La presa a bene:
L'ultima settimana di Novembre, per la prima volta nella mia vita, sono andata a sentire un concerto di una delle mie band preferite: i Subsonica! La prima frase che ho strillato quando Samuel ha intonato le prime note, è stata: "Che FIGATA!".
E' stato IL CONCERTO più bello al quale io abbia mai partecipato, ho cantato, pogato, ballato, strillato e mi son pure commossa.
Mi pento per non essermi decisa prima ad andare a vederli live, perchè mi sono persa tutti i concerti precedenti che hanno fatto: rimedierò partecipando ad ogni data possibile!
Spero che questa nuova tipologia di articolo vi possa interessare, è bello anche mostrare cose che non c'entrino con il mondo della bellezza ogni tanto, se siete curiosi di scoprire i November Faves di Isabella cliccate quì

18 commenti:

  1. Il fondotinta so bio mi ha sempre attirata ma non sapevo mai se prenderlo proprio per i pareri negativi letti in giro :( e poi la bb cream mi aveva delusa molto XD poi volevo acquistare col 15% acero ma mi sa che evito se è così penosa :( .. Ego non è così, l'ho usata per uno smooky eye e dura sia se la fisso sia se non la fisso con un ombretto! Mi sta stupendo questo pastello rispetto ad altri :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io pure ero restia, ma alla fine non è per niente male! Per la matita boh, io pure con Zaffiro mi trovo malissimo, non penso comprerò più matite occhi di Neve, anche se costano poco è sempre buttare soldi.

      Elimina
  2. Ho anche io il pink rose di benecos e lo adoro*-* la cosa che mi ha incuriosito di piu è stato lo smalto3in1 avril e il Pan bauletto fatto in casa, già immagino il profumo di buono che fa!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Siii, il pane fatto in casa ha un odore paradisiaco :D Il rossetto Benecos è fantastico ^_^

      Elimina
  3. Sto usando la base di Avril però devo dire che al momento non mi sta entusiasmando. Ho le unghie deboli e che si sfaldano e questo prodotto non sembra rinforzarle. Come top coat non mi piace molto perché tende a trascinare lo smalto e farlo sbiadire, inoltre gli smalti si scheggiano subito :/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma strano :/ Agitala bene prima di usarla, su di me si asciuga in un nano secondo: come top coat non l'ho provata, ma come base è fenomenale.

      Elimina
  4. Grazie a te ho scoperto la CC Cream della SO'BiO Etic e la adoro! Volevo provare anche il fondotinta, ma anche io ho letto pareri contrastanti. Credo userò il tuo consiglio riguardante il pennello bagnato con acqua termale. :)
    Con quale pennello lo stendi?
    Approfitto di un tuo consiglio, visto che devo cambiare il pennello per il fondo.
    Non ho mai usato i pastelli occhi della neve, ho solo quelli labbra e mi sono trovata benissimo con tutti. Per fortuna Acero non mi ha mai attirata più di tanto XD Però, acquisterò Ego...mi piace da impazzire!

    RispondiElimina
  5. Devo dire che la maschera Dr. Organic mi tenta tantissimo *-*
    Tuuuuu tuuuu dannata tentatrice!
    e boh ti amo <3 :3

    RispondiElimina
  6. Io ho il Soft Coral dei rossetti Benecos ma il colore non mi piace, su di me più che un corallo è un color mattone O_O
    Mi ispira tantissimo sia l'esfoliante BioMarina che quello Latte e Luna *-*

    RispondiElimina
  7. jaaaaaneeeee the virgin, lo adoro!!! io vivo di telefilm e questo mi piace un sacco, è più simile ad una telenovela ma la cosa non mi dispiace affatto. Lo smalto avril non lo conoscevo ma lo andrò a comprare sicuramente, insieme alla maschera viso latte&luna e alla maschera dr.organic che intendo regalare a mia zia xD
    p.s. sono alessandra gigante

    RispondiElimina
  8. Le pastello occhi di neve hanno deluso tanto anche me :( colori bellissimi ma durata inferiore ad un battito d'ali, sulle mie palpebre poi ....

    RispondiElimina
  9. Il rossetto della benecos ha un colore davvero bellissimo, invece la maschera della dr. organic ne avevo sentito parlare ma non l'ho ancora trovata da nessuna parte! :P

    RispondiElimina
  10. io leggo pure gli intro XD e ammetto che quando hai detto "extra" ho pensato: SUBSONICA.
    E infatti... XDDDDDDD te l'avevo detto che spaccano live, la meraviglia proprio <3
    Li ho trovati in gran forma, mi aspetto un tour in primavera, non li fanno mai corti, prossima data ci organizziamo meglio! (io cercherò di non farmi solo Roma U_U)

    veniamo alle truccherie... il fondo So'bio mi fa paura XD (io non posso usare roba bagnata, la mia pelle non la tollera...), sui pastelli Neve ho un'impressione piuttosto negativa (ne salvo un paio, ne ho provati più di te), mi ispira l'esfoliante Latte Luna! E la maschera viso anche.

    RispondiElimina
  11. se il pupa vamb eyeshadow borgogna è il 501 io te lo stra stra consiglio!!!!! ero pure io titubante per l'acquisto invece lo adoro e lo stra uso!

    RispondiElimina
  12. Dunque non sa da dove cominciare... 1. ho letto tutto l'intero (so' brava?); 2. concordo con te sulla qualità dei pastello occhi, ci casco spesso ma poi mi mangio le mani, la durata è mediocre proprio; 3. per favore inseriscimi nella lista delle tue amiche a cui regalerei lo scrub Latte&Luna, sembra proprio faccia al caso mio; 4. nel prossimo carrello ecobio metterò sicuramente il top coat di avril, adoro quel brand! 5. ti ho intasato il blog con il mio commento papiro!
    Ciao Ciulla, desfruta en Madrid!

    RispondiElimina
  13. PS. volevo dire intro e non intero
    PPS a me invece pupa ultimamente mi sta piacendo come quando avevo 15 anni!!

    RispondiElimina
  14. Uuuh anche io sono totalmente in fissa con Jane *_* non lo avrei mai pensato, ma lo adoro! Mi sono mangiata anche io le prime 6 puntate in due giorni :3

    RispondiElimina
  15. Latte e luna! *__* Ho conosciuto questo brand un po' di tempo fa casualmente, mi ha subito colpita il packaging, mi piace davvero troppo, originale e semplice allo stesso momento. Avevo in mente di provare proprio l'esfoliante viso, sicuramente lo farò! :)

    RispondiElimina

Ciao lettore,
mi fanno piacere i commenti costruttivi, inerenti al post che stai commentando ma in primis educati.
Se lasci firme con link di rimando ad altri tuoi canali, ti invito a risparmiarti la fatica, perchè verranno tempestivamente cancellati. In questo blog non si lasciano messaggi di SPAM, passo sempre a trovare che viene a trovarmi.
Buona permanenza,
Ciulla.