lunedì 23 febbraio 2015

I Miei Blush Mac: Gingerly, Melba e Frankly Scarlet. Recensione e Swatches.

Buongiorno popolo,
come va?
Io ho perso un po' lo spirito per aggiornare, ma mi forzo a scrivere per non perdere il ritmo: anche se alcune volte fa bene staccare, non mi pare giusto sparire per settimane e poi tornare attiva, odio la discontinuità, ma soprattutto mi ero ripromessa di aggiornare spesso il blog. Anche perché ho talmente tante cose, che non mi basterebbe pubblicare due articoli al giorno per mettermi al passo (e no, non sto scherzando: ho quasi 200 foto pronte che aspettano solo di essere incorniciate di parole).
Tempo fa, vi chiesi, se vi avesse fatto piacere un post sui miei blush Mac: come saprete tutti, per me i blush sono una malattia, quasi al pari dei rossetti.
Ne ho tantissimi, li uso sempre perché bilanciano bene il pallore del mio viso: questo non vuol dire che vado in giro con due cerchi stile bambola assassina, ma l'effetto sfumato del blush mi piace proprio sul mio viso.
Mac ha diversi finish anche per il blush: infatti troviamo 5 MACRO categorie che sono: Matte, Frost, Sheertone, Sheertone Shimmer e Satin.
Ci sono poi quelli cotti, quelli mineralize e tanti altri: ma non mi addentro a spiegarvi bene perchè ancora devo capire come sono suddivisi e potrei darvi informazioni sbagliate.
Personalmente, posseggo due blush Matte e uno Sheertone e sono: Gingerly (sheertone), Frankly Scarlet e Melba (Matte).
Il primo in assoluto, che acquistai quasi un anno e mezzo fa, è Gingerly: un blush neutro caldo, dal color biscotto con spiccato tono aranciato.
Gingerly mi ha colpita subito per la sua texture vellutata: infatti è il blush che ha la grana più soffice tra i tre che posseggo, si preleva bene anche con il dito ma è molto costruibile.
Frankly Scarlet è il secondo che ho acquistato, a Novembre 2014: qui è stata #tuttacolpadiCamilla che mi ha fatto innamorare di questo blush spaziale.
Frankly Scarlet è un matte, che se prelevato con il dito scrive poco perchè la grana è molto compattata: ma se lo prelevata con il pennello, state pure certe che sfiorando una volta la cialda, riuscirete a farci 4 applicazioni da quanto è pigmentato.
E ' l'unico blush rosso e freddo che posseggo, quindi lo abbino ai rossetti rossi: lo utilizzo tantissimo ed è l'unico dei tre che mi ritrovo a struccare perchè si fissa benissimo alla pelle.
Ultimo, ma non per importanza, è Melba anch'esso opaco, più pastello e più chiaro rispetto a Gingerly: rimane comunque delicato e si vede benissimo sulla mia carnagione che è sì chiara, ma non diafana.
Negli swatches che vedete, i colori sono stati prelevati con il dito e non sfumati: noterete bene che non ci sono accumuli di prodotto o sfarinature delle cialde.
I blush Mac sono rinomati perchè oltre che ad avere una pigmentazione eccellente ma comunque costruibile, sono tra i più duraturi che io abbia mai provato: hanno una gamma di colori veramente ampia, adatta a tutti i tipi di pelle ed esigenze.
Sento poco parlare di questo prodotto, nel mondo del blogging, spesso quando ci si rapporta a Mac si pensa immediatamente alla loro linea di rossetti (che io amo e lo sapete bene): ci dimentichiamo così che questo brand offre una vastissima gamma di prodotti, adatti sia al trucco professionale ma anche alle donne che vogliono dei trucchi che forniscano alte performance.
Se siete alla ricerca di blush che durino tante ore, che abbiamo una gamma di colori e finish particolare e fornita, ma che soprattutto siano facili da applicare e sfumare io ve li consiglio.
Di solito, con i blush di altre marche, spesso mi ritrovo il colore a chiazze con il passare delle ore: ho spesso imputato questo difetto alla base viso.

Mentre con i blush MAC non mi è mai capitato di dover sfumare con il pennello, dopo qualche ora dall'applicazione: si fissano e rimangono stabili al loro posto finchè non decidete di struccarli (molto dipende anche da che tipo di pelle voi avete).
I blush nella loro confezione, costano 23 € per  6 gr di prodotto mentre i refil hanno un prezzo di 20 €.
Se avete altri blush da consigliarmi, io aspetto vostri consigli: vorrei comporre una palette pro, quindi mi mancano ancora tre cialde da inserire nella mia futura palette.
Un bacio,
Giulia

14 commenti:

  1. In questo post ci sono i blush Mac che mi hanno sempre attirata. Frankly e Melba. Frankly ha un colore spaziale*_* Melba mi sa di colore da arraffare all'ultimo secondo quando si è di fretta e mi sa davvero tanto di primavera:)
    Non vedo l'ora di poter andare in un cappero di Mac store a vederli dal vivo anzichè sognarli da dietro uno schermoXD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bravissima: melba poi è molto modulabile, anche se te ne metti settordici chili si sfuma in un attimo :D

      Elimina
  2. Melba è un tono davvero adorabile!** Ultimamente sto girando un po' intorno ai blush Mac ma sto cercando di non cedere se non smaltisco almeno un paio di minerali :v

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se ce la fai sei il mio mito Giù XD I minerali sembrano infiniti XD

      Elimina
  3. Io come blush mac ho un mineralize, uno in gel e cotto sempre in edizione limitata,devi dire che a me hanno sempre attirato

    RispondiElimina
  4. A New York ho ceduto, per la prima volta, ad un blush MAC (l'aereo aveva fatto 30 ore di ritardo, ci hanno dirottati su un volo per Londra, ero più che giustificata!), ma è un Mineralize e lo amo alla follia! E' inutile, solo se provi un prodotto puoi capire ciò di cui tutti parlano. Quando lo applico sulle guance è come quegli smalti autolivellanti, lui si sistema da solo!
    I tre che hai mi ispirano tutti...

    RispondiElimina
  5. effettivamente non si legge molto di questi blush! Frankly a dire la verità mi fa un po' paura perché non sono abituata a mettere blush così accesi, gingerly e melba sono così belli *_*

    RispondiElimina
  6. Frankly è stupendo un bellissimo rosso come piace a me *_* Devo provarlo assolutamente!

    RispondiElimina
  7. Siamo in due Ciù, anche io non riesco sempre a tenere il ritmo ma perderlo è una cosa che mi manda in bestia e mi fa impazzire, spero di riuscire a riprendere a scrivere con costanza :S
    Frankly Scarlet è stupendo, l'ho provato una volta in cui mi sono fatta truccare da MAC e ho deciso che prima o poi sarebbe diventato mio perché vale tutti i soldi che costa!

    RispondiElimina
  8. Caspita ma Frankly Scarlet è bellissimo!! anche la texure mi intriga molto, purtroppo non ho nessun blush mac ma credo che sia per il fatto che non so che colore possa starmi bene!

    RispondiElimina
  9. Frankly Scarlett è meraviglioso e ce l'ho già in testa da un po' ma devo ammettere che mi piacciono molto anche gli altri due...specialmente Melba....
    Sono d'accordo con te, i blush mac passano un po' inosservati ma sono davvero ottimi...io ne ho due, Mocha e Stubborn, e mi trovo divinamente...specialmente Stubborn che è un prolongwear mi da un'enorme soddisfazione ogni volta che lo utilizzo...

    RispondiElimina
  10. E' da un pò di tempo che ho deciso di volere un blush rosso, e questo di Mac è davvero bellissimo *-*
    Penso che prima o poi mi farò un regalo!

    RispondiElimina

Ciao lettore,
mi fanno piacere i commenti costruttivi, inerenti al post che stai commentando ma in primis educati.
Se lasci firme con link di rimando ad altri tuoi canali, ti invito a risparmiarti la fatica, perchè verranno tempestivamente cancellati. In questo blog non si lasciano messaggi di SPAM, passo sempre a trovare che viene a trovarmi.
Buona permanenza,
Ciulla.