martedì 21 aprile 2015

Matte Lipstick | NYX Cosmetics: recensione e swatches | Il Mondo di Ciulla |

Buongiorno a tutti,
visto che è qualche tempo che non vi parlo in particolare di rossetti, mi sento in dovere morale di parlarvi quest'oggi di due rossetti veramente interessanti, mediamente low cost  e di un marchio che si spera (dalle voci che girano) approderà presto qui da noi in Italia.
Oggi ho deciso di parlarvi dei rossetti NYX, della linea opaca, in particolare delle colorazioni Bloody Mary e Tea Rose.
Sono anni che conosco questi rossetti, in particolare posseggo da diverso tempo la colorazione Tea Rose (infatti potete vedere come sia visibilmente consumata) mentre Bloody Mary è un'entrata abbastanza recente.
NYX è un marchio americano, rinomato in America per la sua competitività nei prezzi; ma soprattutto per la qualità che caratterizza i prodotti: infatti, se qui in Italia come al solito troviamo prezzi decisamente gonfiati, in America NYX è un brand low cost reperibile in tutti i drugstore.
Nonostante ciò da qualche tempo, è possibile comprare i prodotti a marchio NYX direttamente dal sito italiano, brand che è entrato a far parte da pochissimo del Gruppo L'Oreal: proprio per questo si vocifera che a partire dal 2016 potremmo trovare degli store monomarca, ma non sono ancora uscite informazioni ufficiali dall'ufficio stampa del brand.
Come vi dicevo, potete acquistare questi rossetti sia dal sito di NYX Cosmetics Italia (7.49 €) oppure Madame Cosmetics (7.90€): oppure abbiamo l'evergreen Ebay, che offre prezzi decisamente più vantaggiosi, ma la maggior parte delle volte troviamo NYX da rivenditori USA con prezzi stracciati, ma che bisogna fare attenzione a fare ordini piccoli per non incappare nella maledetta dogana.
La texture è molto scorrevole, sono cremosi ma non sbavano: infatti permettono una stesura omogenea e piena sin dalla prima passata, e per questo  non evidenziano pellicine in particolare! 
Il finish, se siamo abituate a rapportarci con rossetti ultra vellutati, potrebbe sembrarvi eccessivamente creamy: ma se sappiamo fare una distinzione, possiamo ben ricordare che i primi rossetti effetto opaco sono sempre stati così. Quindi non confondiamo l'effetto vellutato con quello opaco: questi possono essere paragonati tranquillamente agli opachi MAC, come finish una volta che il prodotto si ossida e si fissa sulle labbra.
La durata inoltre, è ottima: infatti io li indosso quando so che devo rimanere tante ore fuori casa, magari quando so che è previsto uno spuntino e non un pasto vero e proprio; nonostante ciò trovo siano confortevoli con il passare delle ore, sebbene asciughino un pochino le labbra, rimangono ancorati e non sbavano.
Mi piacciono tantissimo entrambi, perché sono colori molto pigmentati e vibranti: soprattutto Bloody Mary tinge leggermente le labbra, cosa che ne amplifica la durata.
Quando svaniscono, lo fanno in modo omogeneo: essendo due colorazioni diverse, trovo che il rosso duri un pochino di più per via dei pigmenti che tingono la pelle.
Bloody Mary è in assoluto uno tra i rossi fragola freddi più belli che io possegga: assomiglia vagamente al rossetto in edizione limitata di Mac, Damn Glamorous; Bloody Mary lo trovo leggermente più chiaro e ancora più freddo (potete vedere l'alone azzurrino naturale, nei contorni dello swatch: cosa che denota una forte componente fredda nei pigmenti inseriti).
Tea Rose è stato un mio amore per tanto tempo, come avrete potuto constatare dall'usura di quest'ultimo: ora mi ritrovo ad utilizzarlo poco per via del colore gelido e desaturato, infatti è un rosa malva con molto grigio al suo interno, che cozza con il mio incarnato caldo.
Nonostante ciò se attuo dei piccoli accorgimenti e creo delle basi più sature e calde, o lo aggiusto con dei lipgloss, lo trovo ancora portabile anche per me.
Vi lascio anche l'INCI base dei rossetti, ai quali aggiungono le miche e coloranti per creare le nuances di colore: Bees Wax, Copernicia Cerifera (Carnauba) wax, Euphorbia Cerifera (Candelilla)wax, Ceresin, Microcrystalline Wax, Polyethylene, Octyldodeanol, Polyisobutene, Ethylhexyl Palmitate, Oleyl Alcohol, Isopropyl Palmitate, Isostearyl Isostearate, Bis-Digylceryl Polyacyladipade-2, Tocopheryl Acetate, B.H.A, and Fragrance.
In conclusione, io ve lo straconsiglio: se riuscite a trovarli live sicuramente vi conviene, perchè i colori sono molto alterati su Internet e diciamocela tutta, gli swatches fatti dalle colleghe americane non sono proprio il top.
So che ci sono alcuni DUPE di rossetti Mac in gamma NYX, ma io sono come San Tommaso: se non vedo non credo; soprattutto visto che si grida al dupe ogni 7 nanosecondi nel mondo beauty, sono molto diffidente.
Fatemi sapere se li avete provati o se vi piacerebbe farlo, io li adoro e spero presto di poter trovare uno stand ben fornito per comprarne un altro paio, qualora ci dovessero essere colorazioni interessanti.
Vi saluto,
Giulia.

17 commenti:

  1. tea rose è veramente bellissimo, punterei a quello.. chissà se potrebbe starmi mai bene mmmmh

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' fredduccio come colore, però ecco non è un colore così importabile: mia sorella lo usa addirittura per andare a lavorare e non può usare colori appariscenti ^_^

      Elimina
  2. Una domanda: dove li fanno? Non ho troppa simpatia per il made in china..
    Cmq il rosso è davvero bello!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il rosso è bellissimo ^_^ Sono Made in Taiwan!

      Elimina
  3. Non sai per quanti mesi ho riempito e svuotato interi carrelli di rossetti NYX, li conosco praticamente a memoria e ho ancora una bella (e lunga) wishlist in testa. Tea Rose è splendido, mi piace troppo. Mi piacerebbe leggere un tuo post riguardo questi 'accorgimenti' e aggiustamenti vari che fai per rendere i rossetti più portabili, prendila una richiesta bella e buona và *_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci penso Sue! Non è facile perchè per ogni rossetto che non mi garba vado a sentimento sul momento, ma lo appunto nell'agendina :D

      Elimina
    2. Guarda che ci conto *_*

      Elimina
  4. Oh. penso di volere Bloody Mary. Tempo fa si parlava molto spesso di questi rossetti, proprio per l'urlata somiglianza con i MAC, che, personalmente, non mi interessa troppo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' bellissimo Bloody Mary, ce ne sono un paio interessanti in gamma: peccato si faccia così fatica a trovare tester anche in quei due rivenditori in croce che ci sono in Italia!

      Elimina
  5. Vorrei davvero provare i rossetti di questa linea, devo decidere ad ordinarli online. Bellissimi entrambi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Su sito ufficiale ci sono tutti, ma se ordini da Ebay risparmi sicuro :D

      Elimina
  6. Io ho solo Bloody Mary e Merlot e li trovo ottimi per stesura, comfort, durata... mi piacerebbe molto ampliare la famiglia, secondo me sono prodotti davvero validi :)

    RispondiElimina
  7. Wow sono bellissimi! Spero di riuscire a provarli prima o poi! ^_^

    RispondiElimina
  8. Mi piacerebbe provarli ma vorrei vedere i colori dal vivo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono riuscita a trovare un negozio a mezz'ora da casa che vende questo marchio e quando ho scelto il rossetto ed ho guardato il nome mi sono ricordata che lo avevo visto qui :) tea rose è mio :)

      Elimina
  9. Tea Rose è molto carino, ma sulla mia carnagione farebbe di certo a cazzotti U_U

    RispondiElimina
  10. Sono entrambi davvero bellissimi, Tea Rose inoltre lo trovo molto particolare *_*
    Prima o poi devo provarli!

    RispondiElimina

Ciao lettore,
mi fanno piacere i commenti costruttivi, inerenti al post che stai commentando ma in primis educati.
Se lasci firme con link di rimando ad altri tuoi canali, ti invito a risparmiarti la fatica, perchè verranno tempestivamente cancellati. In questo blog non si lasciano messaggi di SPAM, passo sempre a trovare che viene a trovarmi.
Buona permanenza,
Ciulla.