martedì 26 maggio 2015

Bourjois Rouge Edition Velvet Frambourjoise - Peach Club. | Il Mondo di Ciulla |

Buongiorno popolo,
oggi, come potete intuire, vi voglio parlare di rossetti: strano, non trovate?!?!
Questi rossetti liquidi sono stati nominati sul web per mesi e mesi, da tutte le blogger del mondo: quindi come posso esimermi, anch'io, dal porvi il mio personalissimo parere? Non posso! Quindi cominciamo subito a sproloquiare a proposito dei  Rouge Edition Velvet di Bourjois nella colorazioni Frambourjoise e Peach Club.
In realtà, sono sempre rimasta un po' scettica in merito a questi rossetti Rouge Edition Velvet perché in rete non ho mai trovato swatches fedeli, quindi ho sempre desistito dall'ordinare online.
Complice un viaggio all'estero in Dicembre, acquistai inizialmente Frambourjoise dato il colore splendido, ma ammetto che la texture e la tenuta non mi hanno mai lasciata pienamente soddisfatta.
Dopo alcuni tentennamenti, decisi di acquistare anche Peach Club sotto consiglio della mia consigliera di fiducia Camilla.
Bourjois è un marchio francese, che anni fa era venduto anche da noi in sfigatolandia/Italia, ma immagino date le scarse vendite, il marchio ha deciso di ritirare i prodotti in vendita qui da noi.
Nonostante ciò i cosmetici Bourjois possiamo trovarli in vari siti rivenditori come:ASOSBoots e Feelunique.
Altrimenti, come faccio io, acquisto direttamente da Ebay tramite vari venditori: quando ci sono prezzi favorevoli, anche perché spesso nei rivenditori ufficiali che vi ho citato prima non sono quasi mai disponibili tutte le colorazioni.
Se abitate all'estero, oppure vi ritrovate lì per qualche motivo, sappiate che Bourjois è rivenduta anche da Sephora in alcuni paesi (Francia e Spagna per citarvene due); oppure in altre profumerie monomarca (ad esempio Nocibé in Francia o El Corte Inglés in Spagna).
Il packaging di queste Rouge Edition Velvet è molto grazioso: infatti il prodotto viene racchiuso in un piccolo contenitore rettangolare molto compatto e solido, in plastica trasparente che ci permette di vedere bene la colorazione. 
L'applicatore è quello classico dei lucidalabbra: che molte di voi potrebbero non apprezzare, ma data la texture particolare di questo prodotto, trovo sia quello più consono.
Infatti la spugnetta è tagliata in obliquo e permette di stendere con precisione il rossetto liquido, anche ai margini del labbro: ma come sempre, se non riuscite, sappiate che le matite labbra sono state inventate per questo scopo.
Spesso mi si chiede come faccia a definire così bene i contorni del rossetto: sono semplicissime matite labbra che in alcuni casi salvano la vita alle persone imprecise come me, che 9 volte su 10 riapplicano pure tre volte il rossetto per farlo apparire semi perfetto.
La texture di questi due rossetti, a mio avviso, è leggermente diversa a seconda della colorazione: infatti ho letto sul web che ci sono colori che si aggrappano e permangono di più, cosa che ho riscontrato appunto in Peach Club che è durato anche 24 H (sì ci ho dormito, sono umana anch'io purtroppo XD) mentre in Frambourjoise non riconosco questa durata eccelsa ma sopratutto l'effetto opaco come in Peach Club.
Questi rossetti liquidi sembrano delle mousse viscide: dovuto sicuramente ai siliconi volatili con i quali sono formulate.
Frambourjoise è quella che necessita di due passate per ottenere un colore vibrante e pieno: nonostante ciò non si asciuga mai del tutto e quindi non si può definire no transfer.
Nonostante ciò il colore lo trovo veramente delizioso: un rosso anguria freddo, che ha quella nota brillante ma smorzata, che lo rende molto portabile in qualsiasi stagione e piacevole alla vista.
Peach Club potrei tranquillamente definirlo il Chuck Norris dei rossetti: come vi accennavo prima in un'occasione mi sono ritrovata ad andare a letto truccata, e oltre al mascara, la mattina dopo avevo il rossetto ancora intatto (ma le labbra a pezzi e secchissime). Il colore non è molto democratico, potrebbe non stare bene a tutte purtroppo: è un corallo medio ma brillante, è al limite anche per me, ma lo adoro proprio in questa stagione perché è adatto per i look più freschi e luminosi.
Sul fattore secchezza non ho nulla da obiettare: Frambourjoise non asciugandosi mai completamente, rimane morbida e confortevole ma si sente sulle labbra; Peach Club al contrario, passata un'oretta circa dall'applicazione, si asciuga completamente e non si avverte più sulle labbra! Potete anche mangiarci e parlare, ma non si muoverò di un millimetro finché non deciderete di rimuoverla con uno struccante oleoso.
L'unica pecca che posso trovare in questi rossetti liquidi, è l'odore: leggermente plastico e sgradevole, ogni volta che apro la confezione mi domando se siano i miei rossetti ad esser così oppure tutta la gamma. Fortunatamente ho avuto modo di constatare che hanno tutti questo leggero odore chimico: ma data la quantità di sostante sintetiche, a questo punto, avrei preferito che Bourjois aggiungesse qualche fragranza per mascherare questo odore.
In sostanza questi  Rouge Edition Velvet mi piacciono, e pure parecchio: non riconosco una durata eccelsa in Frambourjoise ma lo giustifico per via del colore meraviglioso.
Sto puntando altre colorazioni, anche tra le nuove uscite, vorrei solo trovare swatches più fedeli perché le immagini promozionali ed ufficiali sono veramente tanto falsate purtroppo.
Il prezzo si aggira intorno ai 12 euro circa, dipende da dove le acquistate: non vi consiglio di comprarle a prezzo troppo maggiorato, il prezzo che hanno è proporzionato alla loro qualità!
Se avete colori da consigliarmi, secondo i miei gusti ovviamente, sono tutta orecchie.
Al prossimo articolo,
Giulia.

18 commenti:

  1. La penso esattamente come te, io li trovo veramente validi per il prezzo che hanno e come ormai ti ho detto millemila volte...NUDEIST is the way!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nudeist devo confrontarla con Beige Rosato di Wycon, anche se temo che comprerò comunque pure questa Bourjois!

      Elimina
  2. Io ho nude-ist ma la sensazione siliconica non mi piace e sto cercando di venderlo. Non è tra i colori che vuoi vero? :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per quanto costano preferisco, anche per un fatto di igiene, comprarle nuove :)

      Elimina
  3. Amo questi colori. Specialmente Frambourjoise. Ho solo Olé Flamingo, ma lo adoro. *_*
    Vado da Boots subito XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Olè Flamingo mi piace, anche se mi ispira di più Hot Pepper come colorazione eheh :D

      Elimina
  4. Concordo con te su Frambourjoise, però il colore è troppo bello per volergli male**

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E poi sicuro che a te sta d'incanto perchè è proprio nelle tue corde Coniglia *___*

      Elimina
  5. Lo so che con la mia stagione non ha niente a che fare ma Peach Club... Mom... y.y

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buhahahahah! Sueee, sei un'anarchica XD

      Elimina
  6. Ciao! Volevo avvisarti che ti ho taggato in un post, spero parteciperai :*

    RispondiElimina
  7. Stupendi entrambi i colori, sto sbavando ora *_____*

    RispondiElimina
  8. Peach Club è bellissimo *-* ammetto di non averlo mai calcolato!

    RispondiElimina
  9. bellissimi!!cosi mi tenti però!!
    cara ti ho taggato in un post se ti va passa a vedere! un bacio Alessia

    RispondiElimina
  10. io vuole Frambourjoise! XD
    su di me quasi nulla è no transfert quindi da quel punto di vista mi preoccupo poco ^^;;;

    io ho Ping pong, e mi piace molto!

    RispondiElimina
  11. Sono due colori meravigliosi....e li sto decisamente puntando...io ho Grand Cru e mi piace quindi alla prima occasioni in cui mi troverò a Londra (tra parecchi mesi ma sono dettagli) sicuramente ne prenderò un'altra...Frambourjoise è proprio il mio genere di colore ma anche Peach Club lo trovo stupendo...

    RispondiElimina

Ciao lettore,
mi fanno piacere i commenti costruttivi, inerenti al post che stai commentando ma in primis educati.
Se lasci firme con link di rimando ad altri tuoi canali, ti invito a risparmiarti la fatica, perchè verranno tempestivamente cancellati. In questo blog non si lasciano messaggi di SPAM, passo sempre a trovare che viene a trovarmi.
Buona permanenza,
Ciulla.