venerdì 25 settembre 2015

India Collection Palette - PaolaP: recensione. | Il Mondo di Ciulla |

Il fascino delle palette di ombretti non mi ha mai colpita.
Le trovo sicuramente comode se sono composte da colori (per me) che possono creare vari looks: quindi quello i fattori che influiscono sull'acquisto di una palette sono fondamentalmente due per me!
Il primo è che deve essere completa: cioè contenere colori shimmer e opachi che riescono a costruire un trucco in poche mosse.
Il secondo fattore che influisce nell'acquisto di una palette di ombretti è sicuramente quello dei colori: ora il mio pensiero può essere non condivisibile, ma raramente compro palette che non abbiano almeno un marrone/nero/panna al loro interno.
Tutto questo perché se sono a casa è un conto, ma se devo dormire fuori preferisco portare una palette composte da me o complete per quanto riguarda i miei gusti: tutto ciò perché difficilmente se sono in viaggio o fuori faccio trucchi elaboratissimi.
Tutta questa premessa alquanto inutile, per introdurre la palette di cui voglio parlare oggi: la India Collection del brand Paola P.
Ho avuto modo di conoscere Paola P qualche anno fa, grazie ad un'iniziativa organizzata proprio dal brand in cui si mostravano e presentavano tutti i prodotti della linea.
Quando quest'anno ho scoperto che lo staff Paola P partecipava ad una piccola fiera dell'Estetica a Roma, quindi non mi sono fatta scappare l'occasione per andare a vedere le novità dal vivo e acquistare qualcosa con lo sconto fiera: inutile dire che la India Collection è rimasta attaccata alle mie mani non appena ho scoperto che in fiera l'avrei pagata la metà, ovvero 20 € invece di 40!
Il packaging è molto accattivante: in plastica resistente, totalmente nera e lucida, sulla parte alta troviamo impresso un motivo in leggero rilievo con annesso il nome e logo del brand.
La chiusura è a scatto, quindi permette di sigillare la palette alla perfezione: non vi ritroverete sorprese se la mettete in valigia.
All'interno della palette troviamo uno specchio molto grande che trovo comodissimo, altro punto a suo favore.
La India Collection è composta da 8 cialde, ed ognuna di esse contiene 3 grammi di prodotto: il range di colori è abbastanza coerente, cosa che mi permette alcune volte, di creare looks senza attingere ad altri ombretti (fatta eccezione per un panna opaco che non deve mai mancare).
Gli ombretti di questa palette sono molto pigmentati e vibranti, sin dalla prima passata: l'unica cosa è che le cialde sfarinano un po' troppo, motivo per il quale tendo a fare la base sempre dopo aver creato il trucco occhi.
Ho sentito dire che su alcune persone questi ombretti non durano niente, ma personalmente non ho riscontrato questo problema: con un primer per ombretti, arrivo a sera che ho ancora il trucco intatto senza alcun cedimento.
Le 5 cialde shimmer posso anche essere utilizzate da bagnate, per intensificarne l'iridescenza e farle aderire meglio sulla palpebra.
I colori di questa palette India Collection sono prevalentemente caldi, quindi se siete spiccatamente calde o più semplicemente non amate i toni così ambrati e avvolgenti vi consiglio di dare uno sguardo alla Palette Africa Collection, sempre di Paola P.
Il range di colori quindi comprende.
  • Nirvana: bianco freddo shimmer molto luminoso, ideale sia come illuminante che per far risaltare gli occhi con un punto luce nell'angolo interno
  • Maharaja: oro caldo con molto giallo, 
  • Kamasutra: un pesca caldino con tanti glitter oro che lo rende perfetto per look freschi e veloci,
  • Bollywood: un bronzo medio, non troppo caldo, che vira un pochino nel pesca. Anch'esso adatto per trucchi luminosi perché non è troppo scuro,
  • Sari: un bronzo più caldo e più dorato del precedente, adatto per accostare Maharaja o come colore intermedio tra quello chiaro e quello per sfumare in un make up semplice.
  • Gange: opaco terracotta un po' troppo polveroso per i miei gusti, ma adatto per creare sfumature molto calde e dare definizione all'occhio (anche se dovete dosarlo molto bene perché è caldo ed ha una punta di rosso),
  • Dharma: marrone medio opaco, che vira al caldo! lo utilizzo per intensificare la piega dell'occhio: molto meglio del nero sulla maggior parte delle persone,
  • Devil Kajal: kajal in polvere, è un nero opaco che non ho mai utilizzato come vero e proprio Kajal, ma solo per scurire ed intensificare l'occhio. Un buon nero, anche se vira un po' sul grigio scurissimo fumo, è un po' polveroso.

Se mi conoscete bene, potrete capire che i miei colori preferiti sono: Kamasutra, Bollywood, Sari e Gange, infatti sono quelli che ho sfruttato di più in tutta la palette perché trovo che si abbinino molto bene insieme.
Nel complesso questa Palette mi piace parecchio, anche se migliorerei un pochino la texture degli ombretti opachi perché sono veramente un po' troppo polverosi.
Sicuramente vi consiglio di comprarla in Fiera (ad esempio al Cosmoproof scontano sempre le palette a 20 €) visto che lo staff Paola P è itinerante e gira per eventi in tutta Italia: vi consiglio di tenere sott'occhio la loro Pagina Facebook per scoprire dove saranno. 
Sicuramente, quest'anno al Cosmoproof darò uno sguardo anche ai rossetti della linea perché sento sempre meraviglie ma capirete bene che non possono ogni volta che esco tornare a casa con un rossetto!
Se non conoscete il marchio, potete sicuramente farvi un giro sul loro sito ufficiale: ad oggi ho provato qualche matita occhi, questa palette e anche i nuovi blush in polvere che sono deliziosi; ma ho sentito meraviglie anche sulle matite labbra e rossetti. 
Concludo dicendo che questa India Collection mi è piaciuta veramente tanto: se la trovate scontata trovo abbia un ottimo rapporto qualità prezzo, anche perché le cialde sono veramente molto grandi e tutte ugualmente pigmentate come potete vedere dagli swatches in foto.
La comprereste? Oppure già la avete? Se volete vedere un make up creato con questa palette cliccate qui !
Un abbraccio,
Giulia

8 commenti:

  1. mi è sempre piaciuta questa palette dai toni caldi!un giorno la prenderò:p

    RispondiElimina
  2. Bellissima, cel'ho uguale della Stefano Anselmo e quindi prenderò Africa in fiera spero ke costi la metà ma qst di India sn tutti shimmer?

    RispondiElimina
  3. Sono andata a vedere il make-up realizzato e... un raggio di sole al tramonto praticamente!
    Questa palette mi piace un sacco e si vede dagli swatch che è super pigmentata...poi, io anima viaggiatrice, leggendo i nomi degli ombretti sono proprio partita di testa (sogno di andare in India da anni)...
    Detto ciò...mi ha fatto molto ridere che uno dei tuoi ombretti preferiti sia il "kamasutra"...ihiiihihiih

    RispondiElimina
  4. sempre sincera e brava ^_^ carina questa palette!!

    RispondiElimina
  5. Sono andata subito a vedere il trucco ed è qualcosa di assolutamente favoloso. Tu sei davvero un'artista e non prendermi per lecchina perché non sono una "complimentosa" per natura ma quando ci vuole ci vuole :) La palette la punto già da un po', i colori sono decisamente nelle mie corde. Prenderla in una fiera e pagarla la metà sarebbe decisamente cosa buona e giusta

    RispondiElimina

Ciao lettore,
mi fanno piacere i commenti costruttivi, inerenti al post che stai commentando ma in primis educati.
Se lasci firme con link di rimando ad altri tuoi canali, ti invito a risparmiarti la fatica, perchè verranno tempestivamente cancellati. In questo blog non si lasciano messaggi di SPAM, passo sempre a trovare che viene a trovarmi.
Buona permanenza,
Ciulla.